INDENNIZZI AI COMMERCIANTI
DANNEGGIATI DAI LAVORI DI   PUBBLICA UTILITA'
 

Ho depositato oggi - esordisce Silvia Ferretto Clementi, consigliere regionale di AN - un Ordine del Giorno ed un Progetto di Legge per indennizzare, almeno parzialmente, i numerosi commercianti, i cui esercizi, ubicati in aree interessate da lavori di pubblica utilitÓ e per questo chiuse alla circolazione, subiscono gravi danni economici o vengono addirittura chiusi per mesi con perdite economiche ancora pi¨ ingenti.

Attualmente, le pesanti conseguenze di tali interventi restano a totale carico del titolare dell'esercizio commerciale, ma Ŕ evidente che, trattandosi di lavori di pubblica utilitÓ, sarebbe pi¨ corretto che queste venissero, almeno in parte, coperte con fondi pubblici.

Nella maggior parte dei comuni lombardi - prosegue l'esponente regionale di AN - sono numerose le opere di pubblica utilitÓ giÓ in fase di esecuzione o programmate per il prossimo futuro ed Ŕ quindi importante che si pensi a tutelare i numerosi commercianti che rischiano di essere messe in ginocchio.

Un'iniziativa in tal senso Ŕ giÓ stata portata avanti dalla regione Sicilia che ha varato un decreto in merito  e l'auspicio - conclude Silvia Ferretto - Ŕ che anche la regione Lombardia, intervenga quanto prima e sostenga con dei contributi, a titolo di indennizzo, quei commercianti che, a causa della chiusura della circolazione conseguente all'apertura di cantieri per la realizzazione di opere di pubblica utilitÓ, subiscono ingenti danni.

Milano, 16 luglio 2004