RASSEGNA STAMPA   


OSCURAMENTO SITO INDYMEDIA
:
IL MIO ESPOSTO ERA FONDATO
 

Finalmente - esordisce Silvia Ferretto Clementi, consigliere regionale di Alleanza Nazionale e fondatrice nel 1994 di un Comitato contro l'intolleranza e il razzismo - il sito di Indymedia Ŕ stato oscurato. 

Un sito che nel novembre 2003 avevo pubblicamente denunciato, presentando un esposto alla Procura della Repubblica, per gli insulti dei cosiddetti disubbidenti nei confronti degli eroi di Nassiriya, dell'arma dei Carabinieri e dell'Esercito.

L'azione dei centri sociali - prosegue Silvia Ferretto - Ŕ vergognosa in quanto offende non solo la Nazione Italiana e le sue forze armate ma anche tutti coloro che per la pace e la democrazia hanno sacrificato la vita.   

Internet Ŕ un canale di comunicazione prezioso e molto importante che si presta per˛ a facili manipolazioni. Per questo Ŕ necessario che ci sia un'attenta e costante vigilanza.  La libertÓ di opinione deve essere tutelata ma non pu˛ e non deve mai trasformarsi in liceitÓ di insulto e di istigazione all'odio e alla violenza.  Si pretende libertÓ ma si dimentica troppo spesso che la libertÓ propria finisce inevitabilmente dove inizia quella altrui.   

Sono particolarmente soddisfatta - conclude Silvia Ferretto - per aver contribuito con il mio esposto all'oscuramento di questo sito. GiÓ nel marzo scorso, in seguito ad una mia denuncia, la magistratura era intervenuta oscurando un sito di propaganda e nazista.

Milano, 11 ottobre 2004